giovedì 24 febbraio 2011

Esperienza stellare…. parte “3”

Oggi sono padrone di me stesso la forza scorre fluente ed inarrestabile, la principessa Leila è ancora nel mondo che non c'è, quindi il rito del sacrificio delle fette biscottate può aver luogo. Sono pienamente operativo, la tempesta magnetica ha avuto termine e uno splendido sole riscalda l'atmosfera. Devo pagare le bollette, prenderò il cavallo ferrato vespa 125 della principessa, la mia motonave 600 è ancora nell'hangar, dovrò accontentarmi. La posta assomiglia alla Morte Nera raggiungerla è stato facile, ma introfularmi per arrivare al nucleo è altra storia. Un robot sputa bigliettini attende i pellegrini, premere il tasto giusto è la prima prova...fatto...92....uno schermo lampeggiante indica 40...il tempo è dalla mia parte, vado allo spaccio stellare a prendere un caffè.
 
Schermo lampeggiante 90...grandioso sono vicino al nucleo
Attacco improvviso da astronave nemica (signore anziano con folto gruppo di coetanei/e)
....questi giovani d'oggi non hanno rispetto...non fanno la fila come noi?
Faccio notare educatamente il mio numero....
...risposta...è comunque una mancanza di rispetto.
...il lato oscuro si impadronisce di me, sguaino la spada laser...potete inoltrare le vostre rimostranze alle sedi competenti, arrivederci e buona giornata...tocca a me!
Al nucleo c'è un signore con cartellino identificatore, Gaetano costellazione Poste Italiane..pago la gabella e mi dirigo verso l'uscita.
 Il folto gruppo dissidente ora parla del caso scazzi e della puntata della De Filippi...forse sarò inumano (magari) ma capisco le difficoltà di questo paese....Vespa portami da Yoda ho bisogno di parlare con lui

Che la forza sia con voi         

                                                                                                                  Sempre vostro
                                                                                                                 Luke SkyMark

 parte “2”
 parte “1”

25 commenti:

  1. Morale: non andare mai all'Ufficio Postale senza la tua brava spada laser.

    RispondiElimina
  2. I bigliettini per la fila sono una grande invenzione. Però hanno il rovescio della medaglia: ti garantiscono UNA SOLA operazione. Almeno all'ufficio postale dove vado io, se devi pagare un bollettino e versare qualcosa sul tuo libretto dovresti fare due file diverse, almeno secondo gli impiegati lì operanti. Va a finire che ci vado in due giornate diverse, scegliendo sempre quelle che si prospettano meno affollate.

    RispondiElimina
  3. @Marziano...Opterei per non uscire mai di casa senza spada laser...:-)

    @Ariano...un'invenzione non recepita dalla nostra vecchi Italia che nel numeretto presuppone di presenziare materialmente fino a quando non si materializzi il proprio numero...ci vuol pazienza...però io la sto perdendo.

    RispondiElimina
  4. ahahahah acuto... dove ti giri ti giri si parla di quello che LORO vogliono che si parli... LORO natualemnte è il MALE ASSOLUTO, burattinaio del nostro povero Paese...

    RispondiElimina
  5. sei sicuro di esserti intrOfUlato? e non invece intrifolato (magari coi funghi spaziali? :))
    comunque le Poste sono argomento che mi fanno incazzare troppo (non mi arriva la posta, vado a ritirarla personalemnte e trovo regolarmente bollette e avvisi vari scaduti, anche medici. roba da denuncia. ho preteso che mi timbrassero le buste con la data per chiedere un indennizzo per gli interessi sulle bollette, e si sono rifiutati! in ogni caso quando vado a ritirare la posta spesso non aprono....ho decisamente bisogno di una spada laser! le parolacce non servono purtroppo, e neppure le urla...mi hanno risposto sai cosa? allo sportello? signora è venuta a rimostrare nel posto sbagliato, è come andare in macellerie e chiedere i detersivi. che cazzo dici, gli dico, a me non arriva la posta e vengo a chiederla qui, in POSTA! signora se vuole protestare vada a striscia la notizia!)

    ecco. lasciamo perdere che è meglio. torniamo alle cose serie....sono decisamente interessata al rito del sacrificio delle fette biscottate....dimmi, tu le anneghi nel burro e marmellata o nella nutella??? e le sopprimi a poco a poco, diciamo briciola briciola, o in un sol boccone? gesù...che tormento....sono a dieta, dimmi tutto ti prego, fammi sognare!

    RispondiElimina
  6. l'astronave nemica mi attacca tutti i pomeriggi alla fermata dell'autobus, scavalcandomi sistematicamente, pestandomi i piedi e, se ha piovuto, spiaccicandomi addosso l'ombrello grondante di acqua pur di accaparrarsi il posto a sedere. Eppure gliel'ho detto un milione di volte alle vecchiette abbonamento-cinema-munite: quando vedo ciuffi bianchi cedo sempre il posto!!! P.S. sono curiosa anche io di conoscere i dettagli del rito sacrificale delle fette biscottate... :P

    RispondiElimina
  7. Meno male che non è Bruno, Vespa.

    RispondiElimina
  8. Ma dai, non ci credo che fai fila alle poste per pagare le bollette. Fallo direttamente dal pc, dalla navicella spaziale ...

    RispondiElimina
  9. Ahahah!! Bellissimo e fortissimo!!
    Grandiosi tutti; te che hai postato e loro che hanno commentato!!
    SIETE FANTASTICI!!
    :-)))

    RispondiElimina
  10. @Paciuffo...che dire dovremmo creare una mitragliatrice lancia biscotti per sopprimere le cazzate che escono da determinate bocche...;-)

    @Frammentaria...almeno nel mio caso le poste non sono responsabili, sono solidale con le tue disavventure che avrebbero bisogno di un intervento della FORZA...per il lato culinario le fette vengono spalmate una marmellata una miele l'altra nutella, poi la tazza di latte e caffè per coronare il tutto...:-)

    RispondiElimina
  11. @TuristadiM...il rito è stato svelato nel commento a Frammentaria, per le anziane signore la pazienza è una coponente essenziale della Forza..:-)

    @Mr.T...ahahahah!!!!....ci mancava solo quello, anche se siamo sulla falsa riga della Maria.

    @Alligatore...carissimo anfibio devi sapere che la bolletta dell'acqua sono costretto a pagarla alla posta, il perchè è lungo ed ingarbugliato da spiegare...:-D

    @Sara...fai parte dell'esercito imperiale o dell'alleanza ribelle?
    Che lo sforzo sia con te.

    RispondiElimina
  12. Sì, mi sa che per tanti poveri cristi è Guerre Stellari tutti i giorni. Io me la cavo meglio perché me la posso prendere calma come il robottino ...

    RispondiElimina
  13. la mancanza di rispetto consiste nel non esser rimasto lì al cospetto della loro Intelligenza, ad ascoltarli disquisire italiotamente della scazza filippa... perché sprecare la vita con un caffè, quando si ha l'occasione di ascoltare Aristotele che discute con Platone... (A parte gli scherzi, io li avrei mandati a cagare su Plutone...) :D

    RispondiElimina
  14. Mi sono appassionata a queste esperienze stellari.
    Raccontata così, anche una banalissima fila alla posta diventa GALATTICA ;)
    Salutami Anakin :D

    RispondiElimina
  15. @Adriano...modello c3p8....sqwdbdbiasxla...beato te, come ben sai io e il tempo siamo acerrimi nemici.

    @Zio...Mi dispiace zio, ma avrei ceduto al lato oscuro della forza, che in momento così delicato della nostra esistenza potrebbe portare all'affermazione dell'Impero e i suoi italseguaci.

    @Grace...sto portando a termine il mio addestramento da cavaliere, la forza è tutta intorno a noi e con essa il tuo saluto sarà reso.

    RispondiElimina
  16. ..Ho conosciuto un robot che sputa bigliettini, fuori dal lavoro, abbiamo preso un caffè insieme, almeno.. io ho preso un caffè, lui, una pasticca al litio. Mi ha fornito i bigliettini per le file in cinque dimensioni diverse nello stesso istante.
    L'ho ringraziato, pensando che anche le macchine hanno una loro umanità..Alcuni l' hanno persa...

    RispondiElimina
  17. @Mr.H...questo robot non lo conosco, spero che questa umanità non sia trasmessa a nostra immagine e somiglianza

    RispondiElimina
  18. grande mark!! guarda che i vecchietti sono i peggio, ovunque ci sia una fila da fare provano a passarti avanti :)

    RispondiElimina
  19. anch'io sono una che paga tutte le bollette in posta..la prossima volta(domani ...sigh) ti penserò e starò molto attenta agli attacchi di atronavi nemiche !


    ciao ave

    RispondiElimina
  20. Ma un raggio laser per imbalsamare per un buon quarto d'ora le babbanasse non ce l'avevi?

    RispondiElimina
  21. @Hobina...la tristezza è che da giovani perseguivano gli stessi comportamenti probabilmente, e nel nostro paese si tende a giustificare l'esperienza passata come buona e giusta senza valutare che non si può vivere con il riflesso del passato a giustificare la propria esistenza.

    @ThaWhite...e allora non ti sfuggiranno scenette come questa...portati la spada laser...;-)

    @Sara...e poi le mummie chi le conserva?...:-D

    RispondiElimina
  22. Le mummie te le tengo io in museo!

    RispondiElimina
  23. @Sara...gestisci un museo....wauuuuuuu!!!!!!!!!!...:-D

    RispondiElimina
  24. Bellissimo.....mi piace e mi diverte questa tua dimensione stello-spaziale!!!
    Grazie!!!

    RispondiElimina
  25. @LadyM...se diverte, verranno sicuramente pubblicati i seguiti....:-D

    RispondiElimina

La critica è ben accetta perchè aiuta questo spazio nella crescita e nella trasformazione