domenica 14 aprile 2013

Il silenzio dell'officina

Riprendere fiato, raccogliere le idee, ritrovare spazio nel proprio vuoto, sensazioni insaziabili che si rincorrono, alternanze inspiegabili di una vita che a tratti si dipinge austera, riflette se stessa ed esplode nella consapevolezza del proprio essere. Silenzio che in certi frangenti restituisce dignità. Nel mentre tutto intorno la metamorfosi disgregante non da respiro, ci si sbrana l'osso di turno a branchi sciolti o combattimenti singoli, si discute del nulla, finché quel vuoto tanto agognato è solo l'ivolucro del mio mondo felice.
Un abbraccio e andate sempre oltre il sogno e l'immaginazione.

22 commenti:

  1. Come lo capisco questo desiderio di vuoto e di silenzio Mark! Questo bisogno impellente della calma che solo un'interiorità spiritualmente matura può donare...e com'è vero, per contro, questo chiacchiericcio querulo ed inutile, questa guerra sul nulla, questo rumore di fondo fastidioso e persino doloroso...questo vuoto che attorno a noi ci spinge a desiderare quello interiore...tanto più utile e fecondo...
    Un abbraccio ....

    RispondiElimina
  2. Sono stanca di questo parlarsi addosso, di frasi fatte dette e ripetute, di quelli che sanno tutto e te lo ripetono in continuazione.
    Era da tanto che non scrivevi: l'Officina era in pausa.
    Ogni tanto ci vuole anche quello.
    Ciao Mark, buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivo dentro me stesso tra una pausa e l'altra. ^_^

      Elimina
  3. ...una pausa è più che legittima, no? però mica ci prederai il vizio? un caro saluto! Sara

    RispondiElimina
  4. Rispetto il tuo momento di pausa e riflessione.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre qui come quell'ombra ;-)

      Elimina
  5. pensa quanto sono visionaria: ero sicura che la foto fosse l'ombra di qualcuno che sta cambiando una lampadina:)

    RispondiElimina
  6. In questo momento sono nell'ombra anch'io, pero' un saluto e un abbraccio su quella parte vengo a fartelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono nell'ombra sono l'ombra che si muove a dispetto della luce ;-)

      Elimina
  7. Se c'è l'ombra, c'è anche la luce.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I punti di vista fanno la differenza ^_^

      Elimina
  8. Io sto nell'ombra ma confido nella luce a breve.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In ogni caso l'ombra ti seguirà sempre. Buonavita a te. ^_^

      Elimina
  9. Vabbè stavorta te capisco, so uccelli pe diabetici, ma te li sei cercati ;-)
    P2

    RispondiElimina
  10. risvegliarsi....non è mai così semplice. è sempre un salto nel vuoto, nel sogno, nel possibile, nel silenzio.
    Mark, sono entrata trasversalmente in empatia con te, oggi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può capitare di entrare a gamba tesa :-)

      Elimina

La critica è ben accetta perchè aiuta questo spazio nella crescita e nella trasformazione