domenica 16 ottobre 2011

Voglia di cambiare la forma

Ho commentato vari Blog in merito all'opportunità di mantenere i vecchi modelli dimostrativi. In medicina si è passati dall'aprire il corpo come un frutto, alle metodologie meno invasive ma più efficaci. Questo paese è uno dei fulcri più ambigui della terra, la storia lo insegna, cambiamo le metodologie di azione. Tempo fa scrissi che nelle strade si fronteggeranno fratelli, figli, amici, mentre i burattinai continueranno a muover fili.
Se un sasso cade in uno stagno le onde si propagheranno, se lo lanci in mare a malapena lo vedrai muovere, dobbiam smettere di esser stagno e diventare mare.

Può esserci rivoluzione soltanto là dove c’è coscienza.
Jean Jaurès

Scusate, ma non ne vedo così tanta di coscienza, di consapevolezza....non è solo un problema di materialità. Un giorno anch'io fronteggerò il mio amico occhi negli occhi...se sarà mio figlio incontrerò la morte.

12 commenti:

  1. Per me non è questione di modelli vecchi o nuovi, ma di modelli che "funzionano" o "non funzionano".

    Infatti molti modelli "vecchi" che hanno costruito la società occidentale sono stati abbandonati perché considerati obsoleti e sostituiti con... niente (che funzioni, che dia risposte, che sappia svolgere funzione creatrice).

    Adesso è l'intero occidente ad essere una Società che vive sospinta dalla forza di inerzia dei modelli passati o, molto peggio, dall'avidità, dalla predatorietà, dal cannibalismo dei modelli recenti.

    Credo si consumerà una spietata selezione darwiniana all'interno e una perdita di importanza nei confronti del mondo in generale. Ma ogni scelta si paga, e il conto può arrivare anche dopo molti, moltissimi anni.

    RispondiElimina
  2. Pecchiamo troppo di soluzioni unilaterali e non sappiano fare risorsa delle esperienze passate, che semmai ci tiriamo dietro come zavorra.

    RispondiElimina
  3. Tutte le civiltà nascono, crescono, decadono e muoiono. In questo momento siamo nella fase di decadenza. In Italia abbiamo la sfiga aggiuntiva di una Nazione fasulla, mosaico di tribu la cui natura è esattamente quella che ci attribuiscono all'estero. Quindi decadremo più velocemente di altri. Non so se è un problema, c'è gente che nella decadenza ci sguazza, ci si arricchisce e ci si diverte pure.

    RispondiElimina
  4. Qunado innanlzi il vessillo fai un fischio, io ci sarò!!!
    P2

    RispondiElimina
  5. Concordo con te, manca la consapevolezza di tutti e senza non si può risolvere granché.

    Baci e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  6. Ne parlerò nel mio blog, ma davvero...alle volte vorrei dire tanto o anche niente. L'effetto domino si è innescato.

    RispondiElimina
  7. Un sistema marcio fa fatica a girare, tutto quello che ci sta sopra, fa fatica a sopravvivere. Noi ci siamo sopra.
    Mi sembra l'immagine dei pink.... molto azzeccata.

    RispondiElimina
  8. È quello che volevo dire nel precedente commento all'altro post, senza riferirmi alla coscienza tua o di qualcuno in particolare.
    Ed è anche il principale motivo per cui sono un po' pessimista.
    Comunque non dobbiamo mai smettere di cercare di cambiare: noi stessi e gli altri; nella coscienza.

    RispondiElimina
  9. ........ è un casino Mark, un casino.

    RispondiElimina
  10. Consapevolezza e coscienza contro egoismi e sfruttamenti, il tutto condito da un'ignoranza a volte voluta altre volte imposta......

    RispondiElimina
  11. @Exodus...Non credo che passeranno molti altri anni, anche se pultroppo sono d'accordo con te.

    @Sara...Manca il confronto atto a costruiere pultroppo.

    @Lorenzo...Forse prima si cade e prima si può pensare a risalire.

    @P2...Spero di non rievocare il tuo pseudo.

    @Kylie...Non solo consapevolezza, ma già questa potrebbe essere un inizio.

    @Nicole...Quindi son passato dal tuo blog a leggere :-)

    @maraptica...Si è l'immagine dei pink...vorrei marciare con loro.

    @Roby...hai ragione non bisogna mai smettere di cambiar noi stessi, è per questo che lavoro in Officina. ;-)

    @Astronauta...Magari fosse solo un casino, penso che sia molto o semplicemente tutto programmato.

    @Max...Ti aspetto per marciare, con le idee ;-)

    RispondiElimina

La critica è ben accetta perchè aiuta questo spazio nella crescita e nella trasformazione