mercoledì 8 febbraio 2012

Io nuoccio gravemente alla salute...nel bene e nel male

Potevo non immedesimarmi in questo post? Ho pensato, sai che novità, questa volta però ho esagerato. Perché fantasticare, quando potrei semplicemente raccontarmi, seduto sullo sgabello traballante mentre lo specchio riflette immagini ingannevoli? Sono il male e il bene per coloro che hanno la sola facoltà di vedere, sono il bene per coloro che vigilano da lontano, sono il male per chi deve nascondersi. L'osservatore non giudica, l'osservatore plasma, decide, indirizza, io sono io senza giustificazioni. E' bello far l'osservatore, distaccato, vendicativo, impudente, spocchioso, poi quando lo affronti o gli sei affianco la sua forza svanisce. Sono il bene e il male, e come faceva notare "teti", è ammissibile far una distinzione? La luce, il buio, si alternano, si sfiorano a volte si sovrappongono, abbiamo bisogno dell'alternaza però vogliamo accender la candela al buio e chiuder le tende di giorno. C'è una differenza profonda in ciò che sono e ciò che scrivo, è che a scrivere è la mia parte nello specchio.
Ade attende che il tutto sia suo, ma il tutto non distingue perchè lui ne è solo una parte, Zeus vigila in disparte, mentre l'uomo gioca a rincorrersi. Come immaginavo questa volta ho esagerato è per questo che nuoccio gravemente alla salute....;-)
Fonte immagine

34 commenti:

  1. bene sei al nastro di partenza come me.
    la premessa è simile, ma l'idea è di infierire sul nostro istinto assassino senza pietà. trovare esempi concreti in cui egli si manifesta qualcosa che oggettivamente sia deprecabile. ciascuno nel suo piccolo dato che mi sembra siamo tutte persone per bene, ma sono sicura che da qualche parte abbiamo i geni del male che lavora nell'ombra e contribuisce a costruire le nostre disfatte beandosi del nostro scontento e della nostra vergogna:)
    (si vede che un mio istinto assassino è il sadismo, vero? ihhihih)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ripeto il concetto dell'osservatore, non casualmente detto, che in fisica determina il "risultato".

      Elimina
    2. ho capito, ma mentre osservi agisci (è quel'azione che è al centro del post), sennò che osservi?
      nel senso, osservi la stasi, ma questo è un altro post! :))

      Elimina
  2. l'osservatore e' l'oggetto che osserva. ma solo dopo un lungo lavoro di concentrazione. o fusione, non so. certe cose quando le sai ti sciolgono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè oggetto e non entità viva?

      Elimina
  3. Caro Mark i tuoi racconti mi distraggo un po' da tutto quello che avviene quotidianamente. Buona giornata se anche è freddissimo.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è una gran cosa, perchè provare a descrivere fatti o pensieri in maniera "unica" è uno degli scopi dell'Officina. :-)

      Elimina
  4. In fondo è la vita stessa che nuoce alla salute, e noi ne facciamo parte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento più destabilizzatore della media, o meglio non voglio far parte di nessuna statistica.

      Elimina
  5. Siamo in molti al nastro di partenza..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo dire in giro, ma sono in piena corsa e non gareggio per la vittoria.

      Elimina
  6. A quella mia mentale sicuramente!

    RispondiElimina
  7. p.s
    grazie a te ho conosciuto teti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ha haaaahhaa!Mark,adavede chissèi,ma come non c'è di che.

      Elimina
  8. Ho chiesto conferma, mia moglie mi vede così ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti vede con gli occhi approfondirei il discorso.

      Elimina
  9. Ho letto il post cui ti riferisci e relativi commenti, ho letto il tuo post con i suoi commenti e sono arrivata alla conclusione: tu sei buono!
    I cattivi, se ci sono, sono gli altri. Problema risolto!
    Ovviamente, un caro saluto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un problema al massimo un enigma. Ripeto, ma non posso esser esplecito, sono il bene e il male a seconda dell'osservatore. ;-)

      Elimina
  10. Grazie per avermi fatto leggere l'interessante e stimolante post di teti..D'altra parte,anche tu sei molto sensibile a questa tematica, come è emerso in altri tuoi post..

    E’ scontato (è scontato?) che non c’è l’individuo buono del tutto buono ed il cattivo del tutto cattivo..Ma non cè dentro di noi uno scompartimento in cui trovo un tot di ‘ bene’ ed un altro in cui trovo un tot di ‘male’…Il nostro essere è come un rovo fitto dove trovi spine e fiori insieme..Se vuoi raccogliere un fiore, ti pungi spunta fuori il sangue e lo lecchi ..Ma perché mi sono abbandonato a questa grossolana metafora? ah, si..per affermare che l’uomo è irrimediabilmente e profondamente falso..Ma lo è a fin di bene (daje..) perché cio’ risolve il problemi di relazione con i suoi simili…Vero, Falso,Male,Bene. Ormai nel web questi termini hanno perso significato: noi ne vediamo solo la ‘rappresentazione’. La manifestazione esteriore, non la sostanza.. Spesso non siamo quello che dimostriamo, ma non siamo nemmeno quello che gli altri si aspetterebbero noi fossimo.
    Come dici, è comodo essere spettatore ma è una forma di difesa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che non perisca leggendomi :-D

      Elimina
    2. scrivo qui
      che tetro che sei!!!!!!

      Elimina
  11. e adesso conosco anche Teti ;-)

    RispondiElimina
  12. Siamo tutti bene e male insieme. Basta trovare il giusto equilibrio.

    Buon giovedì!

    RispondiElimina
  13. Eterna la discrasia tra il bene ed il male,tra ciò che si è e ciò che si appare:un lato inevitBILE DELLA CONDIZIONE UMANA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei apparire e scomparire a piacimento

      Elimina
  14. di sicuro sei un provocatore. Ed è cosa buona e giusta.

    RispondiElimina
  15. marooooooo, quante "citazioni" allora avevi proprio ragione! nuoci gravemente alla salute!
    ne altri due o tre sulla coscienza, quelli che grazie a te mi hanno conosciuto!
    chiamo l'assicurazione e alzo i massimali per il danno biologico!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare ho la casco. :-D

      Elimina
  16. Se Ade attende che il tutto sia suo e Zeus vigila in disparte, Nettuno che sta facendo? Forse è lui che nuoce gravemente alla salute...

    RispondiElimina

La critica è ben accetta perchè aiuta questo spazio nella crescita e nella trasformazione